Bernardo Accolti

Bernardo Accolti

Bernardo Accolti, nacque ad Arezzo, l'11 settembre 1458, fu un celebre poeta italiano, soprannominato l'Unico Aretino, poeta di facile vena nella maniera di Serafino Aquilano, ebbe, anche come improvvisatore e per il suo carattere stravagante, grande successo nelle corti di Urbino, Mantova, Napoli, Roma fino ai tempi di Leone X; onde il soprannome.

I suoi versi furono raccolti, con una commedia (La Virginia, 1493) a Firenze nel 1513, recitata nelle nozze del magnifico Antonio Spanocchi nella città di Siena.

Figlio di Benedetto "il Vecchio", patrizio di Arezzo, e di Laura di Carlo Federighi, e fratello del cardinale Pietro Accolti, papa Leone X lo fece Duca e Vicario Pontificio di Nepi nel 1520.

Costui, fatto duca, usciva con un corteggio di prelati e guardie svizzere; dove giungeva, s'illuminavano le città, si chiudevano le botteghe, si traeva ad udire i suoi versi dimenticati: tanti onori non furono fatti al Petrarca.

Bernardo morì a Roma il 2 marzo 1535, lasciando due figli naturali: Alfonso e Virginia.

Le Opere


Cerca Nel Sito
Search in This Site


Gambling Affiliation